Profilo

Sono un libero professionista che si occupa delle tematiche relative al verde urbano ed in particolare alla buona gestione degli alberi, sia essi siano proprietà pubblica che privata.

La passione per gli alberi è sempre stata grande tanto da intraprendere e terminare il corso di laurea magistrale in Scienze Forestali ed Ambientali presso l’Università di Padova.

Dopo le prime esperienze lavorative presso alcuni enti regionali (ex Servizi Forestali Regionali ed ARPAV), dal 2007 ho intrapreso la strada della libera professione stringendo numerose collaborazioni con altri singoli professionisti, treeclimbers, studi professionali e Pubbliche Amministrazioni nel Nord Italia.

Numerosi sono i corsi di specializzazione frequentati per incrementare il bagaglio tecnico/professionale sulle tematiche della buona gestione del verde urbano proponendomi ormai da anni come consulente e tecnico specialista nell’analisi della stabilità degli alberi e nella valutazione e gestione del rischio legato agli alberi in ambiente urbano.

Non tralascio altri settori come la progettazione di spazi verdi, la formazione tecnica di settore, le perizie fitoiatriche, le domande di autorizzazione al taglio di alberi, i censimenti arborei e le attività classiche della selvicoltura urbana.

Di pari passo è cresciuto e sta crescendo sia il parco della strumentazione specialistica acquisita per poter svolgere la mia professione che la partecipazione ai relativi corsi di specializzazione professionale.

Alberto Burbello

Obiettivo

Il mio lavoro è quello di migliorare la vita degli alberi in città, nei limiti del possibile far convivere bene ed assieme l’albero e la città, di trovare il giusto compromesso tra le esigenze delle Pubbliche Amministrazioni con quelle dei privati cittadini sul tema delle problematiche arboree in ambiente urbano, prevenire e ridurre i possibili danni da schianto a tutela del cittadino e di un patrimonio arboreo ben gestito.

L’attività del mio lavoro sono le analisi di stabilità degli alberi in città che si pongono l’obiettivo della tutela della pubblica incolumità in ambiente urbano, ma è fondamentale sottolineare che il porre in essere di tutti gli accorgimenti frutto delle attuali cognizioni tecnico – scientifiche necessari ad evitare eventi dannosi o pericolosi alle volte non bastano in quanto il pericolo non è mai totalmente eliminabile e non esiste certificazione che preveda il rischio con certezza assoluta o altissima probabilità.

Una sfida non facile ma sicuramente possibile.

Portfolio

A disposizione per il download il file pdf del portfolio.

PDF Portfolio

Certificazioni

Strumentazione

Lavori

Analisi stabilità di due querce secolari presso la cantina L’Antica Quercia

Conegliano (TV) 2017.

Nel cuore del distretto vitivinicolo di Conegliano da anni la cantina “L’Antica Quercia” produce vini. Il suo nome ed il suo luogo si rifà alla presenza tra i suoi vigneti di due secolari querce che sono motivo di vanto e custodite gelosamente dall’azienda. Il lavoro svolto ha come obiettivo l’analisi di queste due piante e della possibile gestione al fine di garantirne il migliore stato di salute. Attraverso analisi strumentali e valutazioni visive si sono calibrati gli interventi arboricolturali in considerazione del suo stadio di sviluppo secondo la metodica della morfofisiologia sviluppata dal compianto prof. Raimbault.

Strumentazione: Tomografo Arbosonic 3d.

Analisi stabilità di un tiglio secolare in residenza privata

Riese Pio X (TV), 2018.

Il tiglio rappresenta un vero e proprio monumento vivente, vetusto e con diverse problematiche è stato analizzato per espressa volontà del committente che per l’albero in questione nutre un grande rispetto. Le dimensioni sono di tutto rispetto avendo un diametro al colletto di 3,20 m ed alto ben 32 m con 10 poderosi fusti codominanti. Il lavoro, oltre all’analisi dell’albero, è proseguito con un intervento per renderlo meno pericoloso visto che la pianta radica a stretto contatto con la residenza del cliente.

Strumentazione: Tomografo Arbosonic 3d, Resistografo F400-S.

Analisi stabilità di un pioppo nero secolare in parco pubblico

Cà Oddo, Monselice (PD), 2019.

Pianta secolare e monumentale, vincolata come bellezza paesaggistica. Le sue dimensioni sono di tutto rispetto, con diametro del fusto di 1,84 m, al colletto di 3,56 ed alta ben 34 m, il diametro di chioma è di 24 m.
La popolazione locale vi è molto affezionata e costituisce un punto di aggregazione importante.
Presenta diverse problematiche di carie lignea che interessano sia i contrafforti radicali, il colletto che parte del fusto. Si è dovuto procedere con un’analisi strumentale completa, applicazione della morfofisiologia e della valutazione del rischio connesso della pianta in ambiente urbano.

Strumentazione: Tomografo Arbosonic 3d, Resistografo F400-S e Pulling test controllato della Fakopp.

Censimento arboreo e valutazione stabilità alberi

Comune di Spinea (VE), dal 2015 – in corso.

Il lavoro rientra nel programma di manutenzione straordinaria delle essenze arboree nella aree verdi comunali, l’incarico prevede il censimento quantitativo e qualitativo delle alberature nei parchi, giardini e viali alberati, analisi visiva e strumentale per le piante che necessitano di approfondimenti. Tutto il lavoro è stato poi informatizzato per costituire il database di gestione degli alberi.

Strumentazione: Palmare S7 GPS/GNSS, Resistografo F400–S, Tomografo Arborsonic 3d e Martello placchettatore Arbortag.

Intervento straordinario per la messa in sicurezza del verde pubblico di Forte Marghera

Mestre (VE), 2012 – 2013

Il vasto complesso storico di Forte Marghera è oggetto di un grande recupero sia degli immobili che del suo patrimonio arboreo. Questo sito si presta da tempo per lo svolgimento di importanti manifestazioni culturali ed è molto frequentato per l’interesse storico del sito. L’incarico svolto ha permesso di mappare e svolgere indagini sia visive che strumentali a carico di alberi che presentano diverse problematiche biomeccaniche.

Strumentazione: Palmare S7 GPS/GNSS, Resistografo F400–S e Martello placchettatore Arbortag.

Perizia tecnica su cedro secolare

Vicenza (VI), 2016

Il cedro si trova presso una palazzina storica che recentemente è stata restaurata. Il progetto prevedeva la riqualificazione del verde arboreo presente, tra questi alberi spicca un cedro secolare con numerose problematiche principalmente a carico della chioma. L’intervento è stato fatto in modo congiunto con un arboricoltore professionista e tramite ispezione in quota con piattaforma aerea.

Strumentazione: Resistografo F400–S e Tomografo Arborsonic 3d.

Contatti

TREE LIFE STUDIO di

Alberto Burbello
dott. forestale ed ambientale

Valutazione stabilità alberi
Perizie fitopatologiche
Censimenti verde urbano
Pratiche forestali

via Cal de Livera, 63
31029 Vittorio Veneto (Treviso)

+39 347 8629372

info@treelifestudio.com

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio